Tedua, Vita Vera Mixtape (2020)

Italian rapper Tedua’s 2020 album Vita Vera Mixtape features a Doré-inspired cover. The track “Mare Mosso” (featuring Bresh, produced by Garelli) opens with a reference the first canto:

“Mi ritrovai in una selva oscura, scura
E non sapevo più nulla, nulla
Perdonerai chi in amore ti trascura, scusa
Ma infondo già lo sai
Restar da solo può fare più paura
Vorrei prendermi del tempo per me
Vorrei metterti nel letto perché
Vorrei chiederti se ancora provi le emozioni
Di quei giorni e come autori
Mi racconti le tue storie o vuoi tenerle per te?”

In an interview in Corriere della Sera, Tedua had this to say about his relationship to Dante: “Il concetto sarà chiaro con l’album, il terzo della mia carriera. Questo è uno spoiler per tenere alta l’attenzione del pubblico. Non sarà però una tesina su Dante: non ho la competenza culturale dei classicisti, sarà il mio racconto.” Il Sommo Poeta sarà la terza incarnazione del rapper, nei panni di DanTedua. “Amo metafore e allegorie: aiutano molto a dare una linea a tutto il progetto.”

[. . .]

“Con Dante affronterò il percorso all’interno della società borghese per analizzarne pregi e difetti, ipocrisie e contraddizioni. L’artista quando diventa famoso entra in contatto con i borghesi ma per non perdersi nella selva oscura e tornare a vedere le stelle deve rimanere se stesso, purezza e verità.”   –Tedua with Andrea Laffranchi, “Tedua, rap vincente: «Musica di strada pensando a Dante»,” Corriere della sera (June 25, 2020)

Contributed by Alex Basili (MA, Florida State University ’22)