“Ossessione Dalì”

ossessione-dali“Inizia l’11 luglio a Follonica uno degli eventi culturali più grave importanti dell’estate maremmana: ‘Ossessione Dalì’ il titolo della mostra che quest’anno si inserisce nella tradizione delle esposizioni itineranti di arte contemporanea del territorio grossetano.
‘Il fil rouge dell’esposizione sarà la Divina Commedia di Dante Alighieri, riletta dal maestro spagnolo attraverso cento tavole, realizzante per lo più in acquarello. Si tratta di trentatré trittici, ognuno dei quali è composto da tre tavole riferite rispettivamente al Paradiso, al Purgatorio e all’Inferno danteschi. Diversamente da quanto realizzato da altri pittori, Dalì non si limita ad illustrare i canti, ma li interpreta, trasformando i contenuti concettuali danteschi in avvenimenti visibili, senza tuttavia rinunciare al proprio approccio surrealista.
La Commedia del poeta toscano si presta così a regalare un vero e proprio excursus nell’arte di Dalì, che, nei 10 anni impiegati a completare l’opera, esprime nelle xilografie una miriade di linguaggi espressivi diversi: dalle allucinazioni degli anni Trenta al misticismo, dal metodo paranoico-critico alla poetica del molle, fino ad arrivare a riferimenti classici di alcuni dei suoi maestri ideali. La mostra proseguirà dopo Follonica a Castell’Azzara (26 agosto-18 settembre) e a Porto Santo Stefano (25 settembre-30 ottobre). Ogni sede espositiva organizza attività ludico-didattiche per bambini.”    –Alessandra Bartali, Corriere Fiorentino, July 7, 2011